Al momento stai visualizzando Materiali e finiture degli stampi in silicone

Materiali e finiture degli stampi in silicone

Come in qualsiasi altro processo produttivo, anche nello stampaggio del silicone o nella colata sotto vuoto la scelta del materiale giusto è un fattore essenziale. Nel prendere questa decisione è importante tenere conto di fattori quali il costo, la finitura superficiale, le proprietà del materiale…

Noi di Proto&Go! vi offriamo i migliori materiali per la produzione dei vostri pezzi e prototipi realizzati tramite: colata sotto vuoto, lavorazione CNC o stampa 3D.

Tipi di poliuretano per stampi in silicone

In Proto&Go! abbiamo a disposizione due tipi di poliuretano e diverse finiture. In questo articolo vi illustriamo le loro caratteristiche e proprietà, in modo che possiate prendere la decisione giusta quando scegliete il materiale per il vostro progetto:

In primo luogo, il poliuretano rigido (PUR), un materiale poroso con una struttura a celle chiuse. Per quanto riguarda le sue caratteristiche, possiamo sottolineare il suo grande potere come isolante termico, la sua leggerezza e la sua facilità di manipolazione. Uno dei suoi grandi vantaggi è che può essere lavorato con un’ampia varietà di strumenti: taglierino, coltello, sega termica, filo caldo… D’altra parte, può anche essere levigato, fresato e incollato ad altri materiali con colla a contatto e tasselli speciali. Inoltre, è un materiale organico e quindi combustibile.

Il poliuretano rigido può essere utilizzato in settori come l’aeronautica o l’industria e anche per accessori di macchine o rivestimenti artificiali.

In secondo luogo, c’è il poliuretano flessibile, utilizzato in molti processi industriali. Si tratta di una miscela di poliolo e isocianato, che possiede una maggiore flessibilità rispetto ad altri agenti simili e si distingue per la sua resistenza all’impatto dei solventi chimici e allo strappo.

In termini di applicazioni, può essere utilizzato, tra l’altro, per il settore industriale, per i mobili e per le attrezzature tecniche di laboratorio.

Quali tipi di finiture sono disponibili per il poliuretano?

In Proto&Go!, oltre a produrre i vostri prototipi, offriamo la finitura di parti in plastica e metallo. Grazie a questo servizio, possiamo fornire una soluzione completa per la costruzione dei vostri prototipi e la fabbricazione dei vostri pezzi utilizzando la lavorazione CNC, la stampa 3D o gli stampi in silicone.

Offriamo una vasta gamma di finiture, come anodizzazione, sabbiatura, lucidatura, brunatura, zincatura, cromatura, nichelatura e verniciatura, in modo che tu possa scegliere il tipo di finitura che meglio si adatta alle tue esigenze.

Nel caso del poliuretano, le possibilità di finitura sono: trasparente, verniciato o pigmentato. Per il poliuretano rigido, la verniciatura fornisce una finitura superficiale che viene applicata a diversi materiali per conferire al pezzo il colore desiderato (RAL o Pantone). D’altra parte, sia per il poliuretano rigido che per quello flessibile, la pigmentazione è una finitura che viene applicata al materiale colato in stampi di silicone per dare un colore di massa all’intero pezzo.

In breve, la scelta del materiale è un fattore da tenere in considerazione quando si produce un pezzo o un prototipo. È importante considerare quali proprietà o applicazioni si adattano meglio alle esigenze del prodotto desiderato per scegliere il materiale giusto.

Per maggiori informazioni sui materiali disponibili presso Proto&Go! vi consigliamo di visitare il nostro elenco di materiali.

Richiedete subito il vostro preventivo e riceverete la vostra offerta entro 24 ore!